ILLEGITTIMITA' ESPROPRIAZIONE PER IRREGOLARITA' IN CALCOLO INDENNITA' AREA EDIFICABILE

A.N.P.T.ES. 
Associazione Nazionale Per la Tutela degli Espropriati

Questa è una delle Schede informative da noi predisposte a difesa degli espropriati.

Per esaminare tutte le Schede del Sito clicca qui: INDICE GENERALE - HOME

Per esaminare le altre Schede di questa Sezione clicca qui:  A.6 Illegittimità nella procedura

14 - DETERMINAZIONE DELL'INDENNITA' NEL CASO DI ESPROPRIO
DI UN'AREA EDIFICABILE

SI VIOLA LA LEGGE QUANDO:

a) Viene espropriato in tutto o in parte il giardino di una casa senza tener conto della diminuzione di valore della casa stessa.

b) Viene considerata area non edificabile un’ area che è invece lo è.

c) Viene considerata area non edificabile un’ area  per la sola presenza del vincolo preordinato all’esproprio.

d) Viene corrisposta un’indennità inferiore a quella dovuta, affermando ingiustificatamente che nella dichiarazione ici  precedente la determinazione dell’indennità provvisoria non è stato dichiarato il valore di legge. (v. Corte Costituzionale n.338/2011).

e) Non si corrisponde all’espropriato l’eventuale differenza esistente fra le imposte da questi (o dal suo dante causa) pagate nel quinquennio precedente e l’imposta da versare sull’indennità.

f) Non si corrisponde, per un’area edificabile coltivata dal proprietario che sia imprenditore agricolo, una indennità aggiuntiva.

SI RICORDI. Quelle qui elencate sono le norme italiane che, quando sono in contrasto con le norme CEDU, devono essere disapplicate; vengono qui riportate per completezza espositiva. Le norme CEDU sono illustrate (sinteticamente per gli espropriati e per esteso per i professionisti) nelle altre sezioni del Sito.