ILLEGITTIMITA' ESPROPRIAZIONE PER IRREGOLARITA' NELL'INDENNITA'

A.N.P.T.ES. 
Associazione Nazionale Per la Tutela degli Espropriati

Questa è una delle Schede informative da noi predisposte a difesa degli espropriati.

Per esaminare tutte le Schede del Sito clicca qui: INDICE GENERALE - HOME

Per esaminare le altre Schede di questa Sezione clicca qui:  A.6 Illegittimità nella procedura

10 - INDENNITA' IN GENERALE

SI VIOLA LA LEGGE QUANDO:

a) L’espropriato non è messo nelle condizioni di percepire in qualsiasi momento la somma depositata  a titolo di indennità provvisoria, con riserva di chiedere in sede giurisdizionale l'importo effettivamente spettante.

b) Si determina il valore del bene ad una data diversa da quella in cui avviene l’emanazione  del decreto di esproprio o l’accordo di cessione.

c) Si determina il valore del bene considerando gli effetti del vincolo preordinato all'esproprio e/o quelli connessi alla realizzazione dell'eventuale opera prevista. 

d) Si determina il valore del bene affermando che costruzioni, piantagioni e migliorie sono state realizzate dopo la comunicazione dell’avvio del procedimento, quando in realtà sono state realizzate prima.

e) Non viene consentito al proprietario di asportare, a sue spese, i materiali e tutto ciò che può essere tolto senza pregiudizio dell'opera da realizzare.

SI RICORDI. Quelle qui elencate sono le norme italiane che, quando sono in contrasto con le norme CEDU, devono essere disapplicate; vengono qui riportate per completezza espositiva. Le norme CEDU sono illustrate (sinteticamente per gli espropriati e per esteso per i professionisti) nelle altre sezioni del Sito.