ESPROPRIAZIONE : INDENNITà PER FABBRICATI ABUSIVI

A.N.P.T.ES. 
Associazione Nazionale Per la Tutela degli Espropriati

Questa è una delle Schede informative da noi predisposte a difesa degli espropriati.

Per esaminare tutte le Schede del Sito clicca qui: INDICE GENERALE - HOME

Per esaminare le altre Schede di questa Sezione clicca qui: A.4 Controlla la tua indennità

2 - FABBRICATI E AREE CON COSTRUZIONE
 
Totalmente abusiva  - con o senza area di pertinenza.

INDENNITA’ DI ESPROPRIO
L'indennità è quella prevista per le aree, senza valutare le costruzioni;

(quindi, la legge italiana non prevede indennizzo per la costruzione abusiva) però...

                                                                                                                     

PERO’ Ove sia pendente una procedura finalizzata alla sanatoria della costruzione, l'autorità espropriante, sentito il comune, accerta la sanabilità ai soli fini della corresponsione delle indennità.
Se è sanabile, si applica la disciplina illustrata per i
fabbricati.

 

ATTENZIONE
Accade spesso che l'autorità espropriante offra l'indennità provvisoria senza aver accertato la legittimità della costruzione e richieda poi la documentazione al momento del pagamento.

L'espropriato, prima di accettare l'indennità offerta, deve accertare se essa tiene conto o no del fatto che la costruzione è totalmente abusiva.

Si tenga inoltre presente che, in molti casi, la CEDU dà tutela anche alle costruzioni abusive.

NOTE Relative alle norme italiane valide per questa Scheda 2.

1 Se la costruzione è sanabile, si vedano le note della Scheda relativa ai Fabbricati ed aree con costruzione legittimamente edificata.
2

Se la costruzione non è sanabile, si vedano le note delle Schede relative alle aree.

 

NOTE Relative alle norme CEDU valide per tutti i beni.

  Quelle qui elencate sono le norme italiane che, quando sono in contrasto con le norme CEDU, devono essere disapplicate; le norme CEDU sono illustrate nelle altre Sezioni del Sito, ma ne diamo una sintesi in questa Sezione A.4  nella successiva Scheda 10.