ESPROPRIAZIONE PER PUBBLICA UTILITà E PROBLEMATICHE FISCALI

A.N.P.T.ES. 
Associazione Nazionale Per la Tutela degli Espropriati

Questa è una delle Schede informative da noi predisposte a difesa degli espropriati.

Per esaminare tutte le Schede del Sito clicca qui: INDICE GENERALE - HOME

Per esaminare le altre Schede di questa Sezione clicca qui: A.1 le trappole da evitar

7 - Le "sorprese" fiscali

 

Sorpresa n°1

Primo tipo, il più conosciuto.

Avviene spesso che l'Ente offra ad es. 100 all'espropriato; l'espropriato accetta ben volentieri e comunica la sua accettazione all'Ente (o lascia decorrere il termine per opporsi).

Al momento del pagamento, l'Ente pretende di pagare 80 e non 100, come prima comunicato operando “a sorpresa” una ritenuta fiscale del 20% anche nei casi in cui non è dovuta.

 

Si consiglia agli espropriati, prima di accettare l'indennità, di accertare puntualmente con l'Amministrazione, quale sarà il trattamento da applicare a quella specifica indennità, per evitare di doversi poi sobbarcare un lungo e costoso contenzioso tributario per il recupero delle somme indebitamente trattenute.

 

Sorpresa n° 2

Secondo tipo, il meno conosciuto (ed il più pericoloso).

Avviene anche spesso che l'espropriato stipuli un atto di vendita del bene in alternativa alla procedura espropriativa, senza porre la dovuta attenzione ai problemi fiscali: ATTENZIONE, l'Agenzia delle Entrate, dopo qualche anno, bussa alla sua porta.

Vedasi a tal fine quanto illustrato nella Sezione B.5 I PROBLEMI FISCALI